Mandami una email   |   Chiamami al 3317405026   |   Cercami su Facebook
Ricevi le nostre offerte. Iscriviti alla newsletter  Iscriviti
  • ISLANDA - Self Drive in estate

    Self Drive in Islanda per fare il giro dell'isola in 6, 7 o 12 notti

ISLANDA - Self Drive in estate

Self Drive in Islanda per fare il giro dell'isola in 6, 7 o 12 notti

  • Durata: 6 giorni
  • Volo: Non incluso
  • Noleggio auto: Noleggo auto
  • Disponibilità: Si
  • Destinazione: Europa - Islanda

PROGRAMMA SUGGERITO 1 (ma modificabile in ogni sua parte)

1º Giorno La valle di Thórsmörk, le cascate Skögar e le scogliere di Dýrhoaley (km. 260) 
Arrivo all’aeroporto di Keflavik, situato a circa 48 Km dalla capitale. Se il vostro volo arriva la sera tardi si può aggiungere a questo itinerario una notte vicino all'aeroporto (circa €. 65,00 a persona a notte in camera doppia), oppure se arrivate nel pomeriggio, aggiungiamo una notte in città (circa €. 80,00 a persona a notte in camera doppia). 
Ritiro dell’auto a Keflavik aeroporto e inizio del viaggio con il giro della penisola di Reykjanes con sosta facoltativa alla Laguna Blu per un bagno caldo nella sua acqua azzurra. In base agli orari dei voli e quindi del vostro arrivo, vi raccomandiamo di fare questa sosta alla famosa Laguna Blue, situata a soli 20 minuti di macchina dall’aeroporto, e fare un bagno nelle sue acque termali di un azzurro intenso.
Partenza da Reykjavík lungo la strada costiera meridionale, dopo Hvolsvöllur una deviazione porta a Þórsmörk: circondata dalle lingue di tre ghiacciai, la valle è una riserva naturalistica di rara bellezza, fra torrenti, canyon e lagune glaciali. 
Ritornati sulla strada principale, arriveremo alle cascate Seljalandsfoss ed al paese di Skögar, dove, oltre alle spettacolari omonime cascate, si potranno ammirare le tipiche case dai tetti ricoperti d'erba in un antico insediamento agricolo. Più oltre, le grandi scogliere di Dýrholaey, uno degli scorci panoramici più suggestivi dell'isola e habitat incontrastato di gabbiani e pulcinelle di mare. Pernottamento a Vík. 

2º Giorno Il deserto artico d Mýrdalssandur (km. 165) 
Prima colazione buffet. 
Lasciata Vík, percorrendo le sabbie nere del deserto lavico di Mýrdalssandur, una deviazione su percorso sterrato conduce alla collina di Hjorleifshöfdi a ridosso dell'Oceano Atlantico ed ai campi lavici di Eldhraun. Si ritorna sulla strada principale e, dopo Kirkjubæjarklaustur, si prosegue alla volta del Parco Nazionale Skaftafell, posto ai piedi dell'Öræfijukull che con i suoi 2119 metri è la cima più elevata del grande massiccio glaciale del Vatnajökull. Pernottamento nei pressi di Höfn. 

3º Giorno Il ghiacciaio Vatnajökull (km. 170) 
Prima colazione buffet. 
Giornata da dedicare ad escursioni alla scoperta delle numerose lingue del ghiacciaio Vatnajökull e, proseguendo in direzione est, per raggiungere la laguna glaciale di Jökulsárlón, consigliamo una minicrociera in battello anfibio per vedere da vicino gli iceberg prodotti dal ghiacciaio più grande d'Europa. Pernottamento nel''area di Egilsstaðir.

4º Giorno La valle vulcanica di Lakigigar (km. 90) 
Prima colazione buffet. 
Giornata da dedicare alla scoperta della zone dei crateri vulcanici di Lakigigar dove l'imponente eruzione del 1783 formò gli spettacolari campi di lava di Eldhraun. Pernottamento nell'area di Mývatn/Húsavík

5º Giorno L'altopiano di Landmannalaugar e il vulcano Hekla (km. 190) 
Prima colazione buffet. 
Il nostro itinerario prosegue in direzione sud per raggiungere la strada sterrata che, costeggiando il fiume Skaftá, porta nella splendida cornice dell'altopiano di Landmannalaugar, una delle più estese e ricche aree geotermali dell'isola, 600 metri di altezza, fra tortuose cime laviche di riolite, laghi montani e tonificanti sorgenti di acqua calda. 
Proseguendo in direzione ovest, si arriva alle pendici del vulcano Hekla, ancora notevolmente attivo dopo l'ultima eruzione nella primavera del 2000. Pernottamento a Skagafjörður . 

6º Giorno Geysir e le cascate Gulfoss (km. 160) 
Prima colazione buffet. 
Partenza per raggiungere l'area geotermale di Geysir e più oltre le tuonanti cascate Gullfoss. Si prosegue quindi per la storica valle di Þingvellir dove, nel 930, si è riunito il primo parlamento democratico del paese: di particolare interesse geologico è l'omonimo parco naturale dove è ben visibile la faglia del continente nordamericano che incontra quello europeo. Arrivo a Reykjavík, e sistemazione al hotel Island. Pernottamento. 

7º Giorno Reykjavík - Italia 
Prima colazione. 
Trasferimento in aeroporto e riconsegna dell'auto

 

PROGRAMMA SUGGERITO 2 (ma modificabile in ogni sua parte)


1º Giorno
Arrivo in Islanda, trasferimento per Reykjavìk e pernottamento.

2º Giorno 
Ritiro dell’auto a noleggio. Il viaggio inizia nella pianura del sud con la visita del Parco nazionale di Thingvellir, ora inserito sulla lista dei patrimoni dell’umanitá dell’Unesco. Qui si riuniva all’aperto l’antico parlamento vichingo dentro l’enorme spaccatura che divide i due continenti: quello nordamericano e quello europeo. Nel parco si trova anche il lago piú grande del paese. L’itinerario passa per Laugarvatn dove, se desiderate, potrete approfittare dei nuovi bagni Fontana per un’esperienza termale tipicamente islandese. Successivamente si scoprirà la fantastica cascata d’Oro, Gullfoss, da molti ritenuta la piú bella dell’Islanda, che si forma dal “fiume bianco” che scende dai ghiacciai dell’altopiano e precipita giú in due balzi. Nei pressi troviamo uno dei fenomeni piú singolari dell’isola, la zona delle sorgenti eruttanti di Geysir. Molte sorgenti di acqua bollente coprono l’area e la sorgente Strokkur ci fa ammirare il potente getto in aria. Attraverso il bassopiano meridionale si arriva sulla costa dove si visitano anche due bellissime cascate, Seljalandsfoss e Skogafoss, ammirabili anche da molto vicino lungo semplici sentieri.

3º Giorno 
Il giorno inizia al grande promontorio di Dyrholaey, santuario degli uccelli marini, dove si può anche ammirare la simpatica pulcinella di mare durante i mesi estivi. Si attraversa poi il piccolo villaggio di Vik prima di attraversare i campi di lava e le sabbie nere sottostanti il Vatnajökull, che è sia il ghiacciaio che il Parco Nazionale più grande d’Europa. Sosta a Skaftafell con possibilità di una bella passeggiata fino alla Cascata Nera, Svartifoss. Alla fine della giornata si scopre la meravigliosa Laguna Glaciale Jökulsarlon prima di arrivare nella zona di Hornafjordur.

4º Giorno 
All’inizio dell’itinerario di oggi, si godrà della vista sul grande ghiacciaio ma poi iniziano i bellissimi fiordi, formatosi alla fine dell’era glaciale. Sono circondati da montagne spettacolari e colorati dai vari singolari rocce e minerali che si trovano in questa zona. Si passa per alcuni piccoli villaggi situati in riva al mare, dove l’attivitá principale è la pesca. In uno dei fiordi si puo’ visitare il museo dei minerali (Petra Stone Museum, Stödvarfjördur, facoltativo), situato a casa dell’anziana signora Petra per tutta la vita ha avuto la passione di raccogliere rocce. Proseguimento fino al villaggio piú importante dell’est, Egilsstadir, nella pianura di Hérað, sui banchi del grande fiume Lögurinn. Possibilitá di percorrere la strada costiera lungo tutti i fiordi o di accorciarla in alcuni punti.

5º Giorno 
Arrivando nella parte settentrionale si visita la cascata più potente d’Europa, “Dettifoss” e successivamente la grande e suggestiva gola di ‘Asbyrgi, situate nel Parco nazionale di Jokulsargljufur. Qui davvero si ha una impressionante testimonianza della potenza della natura e dell’acqua. L’itinerario porta intorno alla penisola di Tjornes ed al bel villaggio sul mare di Husavik, dove si ha la possibilità di effettuare belle escursioni per avvistamento balene o alle isole vicine, a bordo di caratteristici battelli in legno o fantastiche golette bialbero.

6º Giorno 
Si inizia la giornata visitando le meraviglie della zona protetta del lago Myvatn, un vero laboratorio della natura. Il lago stesso è fra l’altro il luogo dove piú specie di uccelli acquatici nidificano in tutta l’Europa, caratterizzato dal vulcanismo di queste zone. Qui troviamo vulcani e crateri di varia forma, campi di lava e rocce laviche da strane formazioni che arrivano anche fin dentro l’acqua. Nel pomeriggio partenza per la bella cascata degli Dei, - Godafoss – e per la cittadina più grande del nord, Akureyri. La città è situata sul grande fiordo di Eyjafjordur con il suo centro caratteristico ed ha un giardino botanico molto bello.

7º Giorno 
Seguendo la strada principale che attraversa floride zone agricole si arriva nella parte occidentale. Nel grande fiordo di Skagafjordur, rinomato per i suoi favolosi cavalli, si puo’ visitare l’antica ed affascinante fattoria di torba Glaumbær, ora museo folkloristico, per apprezzare i modi e condizioni di vita nell’isola nei tempi passati (facoltativo). Nelle vallate di Borgarfjordur si fa sosta alla sorgente geotermica più potente del mondo, Deildartunguhver. Qui vediamo anche le belle cascate di Hraunfossar e Barnafossar che si formano in un campo di lava, uno spettacolo davvero unico. Arrivo a Reykjavik a fine giornata.

8º Giorno 
Trasferimento in aeroporto per il rientro.

 

PROGRAMMA SUGGERITO 3 (ma modificabile in ogni sua parte)

1° giorno Reykjavik/Parco Nazionale di Thingvellir/Gullfoss/Geysir ca Km 160 
Arrivo all’aeroporto di Keflavik, situato a circa 48 Km dalla capitale. Se il vostro volo arriva la sera tardi si può aggiungere a questo itinerario una notte vicino all'aeroporto (circa €. 65,00 a persona a notte in camera doppia), oppure se arrivate nel pomeriggio, aggiungiamo una notte in città (circa €. 80,00 a persona a notte in camera doppia). 
Ritiro dell’auto a Keflavik aeroporto e inizio del viaggio con il giro della penisola di Reykjanes con sosta facoltativa alla Laguna Blu per un bagno caldo nella sua acqua azzurra. In base agli orari dei voli e quindi del vostro arrivo, vi raccomandiamo di fare questa sosta alla famosa Laguna Blue, situata a soli 20 minuti di macchina dall’aeroporto, e fare un bagno nelle sue acque termali di un azzurro intenso. Inizio del viaggio attraverso il Parco Nazionale di Thingvellir, sede dell'antico parlamento islandese, l'area dei Geysir con i famosi getti di vapore e sosta alle cascate di Gullfoss. 

2° giorno Geysir/Vik/Kirkjubaejarklaustur ca Km 250 
Durante questa tappa, sará possibile ammirare le cascate di Seljandfoss e di Skogar, la cittadina di Vik e la scogliera di Dirholaey brulicante di migliaia di uccelli. Il pernottamento é previsto nell’area di Kirkjubaejarklsaustur. 

3° giorno Kirkjubaejarklaustur/Skaftafell/Vatnajokull/Hofn ca Km 300 
Lasciata Kirkja, ci si immette nel Parco Nazionale di Skaftafell, bellissima oasi naturale nella quale é possibile fare una bella passeggiata. Raggiunta la laguna di Jokulsárlón, sará possibile fare una piccola crociera tra gli icebergs che si distaccano dal Vatnajokull. Il pernottamento é previsto nell’area di Hofn. 

4° giorno Hofn/Egilsstadir ca Km 250 
Si percorrono oggi i fiordi dell'Est, in un drammatico panorama montagnoso punteggiato di caratteristici villaggi di pescatori. A sud di Egilsstadir, nella cui area si effettuerá il pernottamento, si puó ammirare la foresta di Hallormsstadar, la piú estesa dell'Islanda. 

5°-6°giorno Egilsstadir/Lago Myvatn ca Km 210 
Siamo ora nella parte Nord: potremo ammirare la gola di Asbyrgi, conosciuta come rocce dell'eco e la cascata di Dettifoss, la piú potente di Islanda. Raggiunto il villaggio costiero di Husavik, tempo permettendo, sará possibile partire in barca per l'avvistamento delle balene. E poi ancora l'area geotermale di Namafjall, le curiose formazioni laviche di Dimmuborgir ed infine l'area del lago Myvatn, una delle perle islandesi. Sistemazione nell’area circostante o in quella di Husavik. 

7° giorno Lago Myvatn/Akureyri ca Km 100 
Ci spostiamo ora ad Akureyri, la capitale del Nord, graziosa vivace cittadina che risente dell'influenza danese. Pernottamento nell'area di Akureyri. 

8° giorno Akureyri/ Skagafjordur/Glaumbaer/Holmavik ca Km 350 
Lasciata Akureyri, costeggiamo i fiordi del Nord, zona notissima per l'allevamento dei famosi cavalli islandesi, sino a raggiungere la zona di Holmavik. 

9° giorno Holmavik/Isafjordur ca Km 250 
Durante la visita ai fiordi dell'Ovest potrá accadervi di incontrare pochissime persone nell'arco dell'intera giornata. Per contro, la zona é popolata da numerosissimi uccelli marini e da tante foche. 

10° giorno Isafjordur/Dynjandifoss/Bardastrond ca Km 250 
Si continua a percorrere i fiordi dell'Ovest sino a raggiungere le rocce di Latrabjarg - il punto piú occidentale d'Europa, dove nidificano migliaia di uccelli marini, e la lingua di sabbia rossastra di Raudasandur. Il pernottamento é previsto nell'area di Bardastrond. 

11°-12°giorno Bardastrond/Penisola di Snaefellsnes ca Km 390 
Dopo una escursione facoltativa in barca tra le isolette del grandissimo fiordo di Breidafjordur, si costeggia lo stesso fiordo in direzione della penisola di Snaefellsnes. In alternativa, é possibile prenotare in anticipo (facoltativo) la traversata del fiordo con un traghetto che raggiunge Stykkisholmur, delizioso porto della penisola dello Snaefellsnes. Il fiordo é interessantissimo perché ricco di tantissime isolette sulle quali sostano e nidificano innumerevoli specie di uccelli marini. Si percorrerá quindi la costiera che circonda completamente la penisola sormontata dal ghiacciaio Snaefelljokull, attraversando numerosi villaggi di pescatori. 

13° giorno Penisola di Snaefellsnes/Borgarfjordur/Reykjavik ca Km 200 
In quest'ultima giornata, ci si appresta al rientro nella capitale: si potranno ammirare le cascate di Hraunfossar che scendono da campi di lava sovrastanti, Reykholt, localitá di interesse storico, e la zona geotermale di Kleppjarnsreykir prima di immetterci nel tunnel che attraversa il fiordo di Borgarfjordur, al fondo del quale esisteva l'unico porto da cui partivano le baleniere. Proseguimento per Reykjavik e consegna dell’auto.

 

Esempio di Tipologie auto disponibili:
Car grp A, VW Polo / Toyota Yaris / Skoda Fabia 
Car grp B, VW Golf / Honda Jazz / Toyota Auris 
Car grp N, Skoda Oktavia (STW) / VW Golf (STW ) 
Car grp S, Skoda Oktavia (AUTO)
Car grp G, Suzuki Grand Vitara (4WD) 
Car grp H, Kia Sorrento (4WD) 
Car grp. I, Mitshubishi Pajero 3,2 (4WD)


INFORMAZIONI PER NOLEGGIO AUTO
Incluso: nolo a chilometraggio illimitato - copertura CDW con franchigia 1.260€ (Z-D) / 2.300€ (E-K) – Theft Waiver Pai e tasse – GPS Navigation System

IMPORTANTE: l'intestatario della prenotazione dovrá disporre di carta di credito a garanzia (accettate SOLO quelle tradizionali  quali Diners, American Express, Mastercard, Visa con i numeri a rilievo, (non accettata Visa electron). Etá minima richiesta 20 ANNI per il noleggio dell'auto e 23 ANNI per jeeps e altri mezzi;  25 anni per il camper; indispensabile la patente di guida valida e rilasciata da almeno 1 anno - la patente italiana é accettata - patente D richiesta per mezzi a 9 posti e oltre.

VARI COSTI OPZIONALI (da pagare in loco):
- Ritiro e consegna in aeroporto (KEF):  31 €.
- One way 91 €. (A-D) / 151 €. (E-K)
- Secondo autista registrato: 23 €. per noleggio
- GPS in italiano: 12 €. al gg.
- Sedile per bambini: 6 €. al gg (massimo 40 €.)
- Super CDW e protezione ghiaia 11 € (A-D) / 15 €. (E-K) al gg. con franchigia 165€ (Z-D) / 305€ (E-K) 
- Super CDW senza franchigia: 15 € (A-D) / 19 €. (E-K) al gg.

ASSICURAZIONI: Tutte le automobili hanno l'assicurazione verso terzi e per le persone trasportate, che non copre però in caso di danni alla vettura.
Le assicurazioni CDW e SCDW non coprono i danni procurati alla scocca, alle parti sottostanti il veicolo, a ruote, luci, vetri, batterie, in caso di furto, tentato furto, atti vandalici ecc.*, nonché conseguenti all'attraversamento di corsi d’acqua, per guida fuori pista o occorsi sulle piste interne (numero della strada preceduto da F) e sulle piste di Kjolur e Kaldidalur; il trasporto del veicolo danneggiato non è coperto dall’assicurazione.

N.B. Le gomme sono sempre a carico di chi prende a noleggio il mezzo, viene fornito il numero di emergenza solo per officine autorizzate alla riparazione.
Le auto a 2 ruote motrici non possono essere guidate sulle strade segnate con la lettera F sulle mappe ufficiali e su Kjolur, strada n.35 e Kaldidalur n. 550. Se tale restrizione verrá ignorata, ogni assicurazione sará considerata nulla.

Attenzione:
Particolari condizioni di ritardi di voli, problemi di viabilitá o di condizioni climatiche, danni meccanici ai mezzi di trasporto possono determinare variazioni nello svolgimento dei servizi previsti e possono essere modificati a discrezione della guida o dei vari fornitori locali con servizi di pari categoria o di categoria superiore. 
Il verificarsi di cause di forza maggiore quali scioperi, avverse condizioni atmosferiche, calamitá naturali, disordini civili e militari, sommosse, atti di terrorismo ed altri fatti simili non sono imputabili all’organizzazione. Eventuali spese supplementari e prestazioni, che per tali cause dovessero venire meno, non potranno pertanto essere rimborsate. Inoltre l’organizzazione non é responsabile del mancato utilizzo di servizi dovuto a ritardi o cancellazioni dei vettori aerei

Volo:
Il volo è facoltativo e viene quotato al momento della prenotazione perché può variare a seconda del periodo e delle proprie esigenze. Poiché, la quota del volo può variare di giorno in giorno, per avere una quotazione sicura si devono bloccare i voli (SENZA IMPEGNO), e sono necessari Nome e Cognome di tutti i partecipanti.

A partire da: € 500.00

I prezzi si intendono per persona in camera doppia SENZA servizi privati
Quote bambini, singola, tripla e quadrupla su richiesta

Possibilità di soggiornare in camere e cottage con bagno privato

La quota comprende:
- pernottamenti in camera doppia senza servizi privati in fattorie, piccoli alberghi di campagna e guesthouse di categoria I e II;
- Trattamento di pernottamento e prima colazione
- Auto a noleggio di categoria A
- Mappa stradale
- Tasse locali (VAT) del 7%
- Tasse ed oneri automobilistici
- Assistenza in loco e in Italia per tutta la durata del viaggio

La quota non comprende:
- Volo da/per l'Italia (richiedeteci la nostra miglior tariffa)
- Trasferimenti ed Escursioni (possibili su richiesta)
- Pernottamenti a Reykjavik prima e dopo del tour;
- Coperture assicurative medico-bagaglio-annullamento 3% (a seconda della quota totale)
- Supplemento per bagno in camera e cottage
- Il deposito cauzionale per la vettura
- I pasti e le bevande
- Pedaggi e parcheggi, Multe
- Eventuali ingressi a parchi, musei o attrazioni
- Tutto quanto non espressamente indicato in "le quote comprendono".

Per prenotare o saperne di più

Compila i campi ed inviami la richiesta


Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy e i termini e condizioni del sito.

ISLANDA - Self Drive in estate

Partenza garantita

Prezzo totale per persona

500.00€

Maggiori info

Condividi questo viaggio

Lascia i tuoi dati e scegli la tua guida gratuita

Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy e i termini e condizioni del sito.