Mandami una email   |   Chiamami al 3336608085   |   Cercami su Facebook
Ricevi le nostre offerte. Iscriviti alla newsletter  Iscriviti
  • Islanda – Dal 21 al 31 Marzo 2018

    VIAGGIO FOTOGRAFICO

Islanda – Dal 21 al 31 Marzo 2018

VIAGGIO FOTOGRAFICO

  • Durata: 10 giorni / 9 notti
  • Noleggio auto: incluso
  • Destinazione: Europa - Islanda

Viaggio fotografico in Islanda lungo un itinerario dedicato alle bellezze naturali dell’isola e ai panorami più suggestivi, in particolare da un punto di vista fotografico. Dalla penisola dello Snaefellsness visiteremo sua maestà Kirkjufell, proseguendo verso il celebre Circolo d’oro, le gigantesche cascate situate a sud dell’isola, le nere spiagge di Reynisfjara, i diamanti di ghiaccio nella laguna dello Jokulsarlon, e, dulcis in fundo, l’inconfondibile Vestrahorn nella penisola dello Stokksnes. E di notte? Andremo a caccia dell’aurora boreale! Vi aspetta un programma all’insegna dell’avventura.

 

GIORNO 1 – ARRIVO IN ISLANDA  

Arrivati all’aereoporto, avremo modo di sistemarci, ritirare i bagagli da stiva e scambiare eventuali euro in corone islandesi. Subito dopo ritireremo i nostri fuoristrada 4×4 e ci sistemeremo negli alloggi vicino all’aereoporto per il check-in nelle nostre camere. Per quanto possa essere fredda l’Islanda riusciremo senz’altro a sciogliere il ghiaccio con un bel brief dei prossimi giorni 

GIORNO 2 – KEFLAVIK – GRUNDARFJORDUR

Al mattino, dopo esserci ricaricati con una bella colazione, ci sposteremo verso nord per conquistare una delle località più riconoscibili dell’Islanda: la penisola dello Snaefellsnes. Passeggiando sulla scogliera che da Arnastapi conduce all’interno del Snaefellsjoekull National Park avremo modo di fotografare le onde che si infrangono tra i bellissimi archi di roccia e i gabbiani che, sollevati dal vento, rimangono quasi immobili a pochissimi metri da noi.
Prima di rientrare al nostro hotel, ci fermeremo al Kirkjufell per immortalarlo con le calde luci del tramonto. Quando farà buio torneremo in questa location nella speranza che l’aurora boreale si riveli sopra di noi.

GIORNO 3 – GRUNDARFJORDUR – CIRCOLO D’ORO

Al mattimo affronteremo nuovamente la celeberrima montagna del Kirkjufell e ripartiremo verso uno dei luoghi più famosi d’Islanda: il Circolo d’Oro. Ne fanno parte Tingvellir, Geysir e Gullfoss. In particolare, il Parco Nazionale di Thingvellir sorge in un punto di grande interesse geologico, dove è possibile vedere a occhio nudo l’allontanamento della zolla americana da quella europea. Disteso lungo le rive settentrionali del lago più grande dell’Islanda, il Thingvallavatn, il parco offre una bellezza paesaggistica davvero incredibile, quasi idilliaca. In particolare alla cascata di Oxarafoss, che durante il periodo invernale si contorna di splendide stalattiti di ghiaccio. Poi ci sposteremo verso Geysir dove potremo ammirare il geysir Strokkur durante le sue eruzioni, che raggiungono diverse decine di metri d’altezza. A pochi minuti ci aspetterà Gullfoss, un’immensa cascata che da il nome all’omonimo hotel dove passeremo la notte. 

 

GIORNO 4 – BRUARFOSS –DYRHOLAEY – SKOGAFOSS

Colazione al mattino presto, un’altra alba ci aspetta. Ci sposteremo verso le cascate di Bruarfoss per catturare i primi raggi del sole intrecciarsi con l’acqua. Subito dopo proseguiremo verso Skógar, dove alloggeremo per i prossimi due giorni. Durante il tragitto avremo modo di scoprire la bellissima cascata di Seljalandsfoss.
Un bel tramonto sulla spiaggia nera di Reynisfjara, con gli splendidi faraglioni di Reynisdragar e per concludere la giornata, un’uscita notturna per ammirare la cascata di Skogafoss al chiaror di Luna, o, in alternativa quel che resta del famoso aereo DC-3 Dakota.  

GIORNO 5 – REYNISFJARA – VIK – DYRHOLAEY

Questa giornata la passeremo tra Skogar e Vik. Inizieremo con l’alba proprio sulla spiaggia nera di Reynisfjara, lottando contro il vento e le onde in tempesta.
Dopo l’alba ci dedicheremo alla scoperta di Skogarfoss, una cascata particolarmente impressionante per la potenza delle sue acque, visibili anche dall’alto grazie a una scalinata posta al fianco destro che permette di affacciarsi a strapiombo.

GIORNO 6 – DYRHOLAEY – FJADRARGLJUFUR – SVINAFELLSSJOKULL – JOKULSARLON 

Dopo una meritata colazione, ci sposteremo sul promontorio di Dyrholaey per fotografare le luci dell’alba. Poi la partenza per lo spettacolare canyon di Fjadrargjufur (profondo 100 metri e lungo 2 chilometri).  Visita di Svinafell dove sarà possibile godere il panorama mozzafiato dello Svinafellsjokull. La caratteristica principale di questa lingua di ghiaccio è la sua particolare colorazione blu dovuta alla bassa concentrazione di ossigeno.
Proseguiremo con il lago glaciale di Fjallsárlón, dove gli iceberg galleggianti creano un caratteristico spettacolo naturale.

ICE CAVE TOUR
Il giorno successivo sarà possibile andare alla scoperta della meravigliosa grotte di ghiaccio situate nell’impressionante distesa del Heinabergsjökull, il quale si trova sempre nel Parco Nazionale di Vatnajokull. Il luogo è raggiungibile soltanto con uno speciale mezzo modificato per percorrere piste ghiacciate di eccezionale difficoltà. I costi dei tour sono piuttosto elevati, per questo abbiamo deciso di inserire questa tappa come extra e avrà luogo solo se tutti i partecipanti vorranno prenderne parte.

 

GIORNO 7 – JOKULSARLON – HOFFELL – VESTRAHORN

Questo giorno affronteremo uno degli scenari più incredibili dell’Islanda: la laguna dei diamanti dello Jokulsarlon. Questa spiaggia nera viene travolta da enormi blocchi di ghiaccio che, staccandosi dal Vatnajökull, vengono prima spinti dalla corrente verso il mare e poi respinti verso la spiagga dalle onde. Questa laguna è inoltre conosciuta per essere l’unico luogo dove poter trovare una particolare specie di foca.

Ci sposteremo in seguito verso laguna glaciale di Hoffel, la quale sorge in un’area particolare e molto suggestiva per la presenza del ghiacciaio e della roccia di gabbro, la quale originariamente si è formata all’interno della crosta terrestre, ma oggi è visibile in seguito ai fenomeni di elevazione della zona ed erosione glaciale. Successivamente, con base a Hofn, scopriremo il bellissimo Vestrahorn, che vedremo al tramonto, possibilmente sotto le luci dell’aurora boreale e infine all’alba.

 GIORNO 8 – VESTRAHORN – SVARTIFOSS – SELJALANDASFOSS

Bevuto il caffè del mattino, ci sveglieremo di buon’ora per raggiungere la spiaggia dove il Vestrahorn, illuminato dalle prime luci dell’alba, si riflette sullo specchio d’acqua creato della laguna. Dopodichè inizierà il viaggio di ritorno, durante il quale avremo l’occasione di visitare il Parco Nazionale di Skaftafell, dimora del ghiacciaio Skaftafellsjökull, una ramificazione del principale Vatnajökull.
Inoltre in questo Parco Nazionale si potrà visitare la cascata di Svartifoss, detta “la cascata nera”, un vero gioiello naturalistico per la presenza di colonne di basalto di origine vulcanica. Nonostante il suo aspetto alpino, l’aerea è stata invece creata da eruzioni vulcaniche ed esplosioni di ghiacciai. Ripartiti in direzione est, ci fermeremo per ammirare la Grafarkirkja, ossia la chiesa di torba. Subito dopo ci sposteremo per il tramonto nella ormai conosciuta Seljalandasfoss, che offre una vista unica, percorrendo il breve sentiero a piedi dietro la coltre di acqua. Subito dopo passeremo a Gljúfrafoss, una piccola cascata che termina in una piscina naturale circondata da rocce.

GIORNO 9 – HELLISHOLAR – KEFLAVIK 

Dopo una bella colazione lasceremo il B&B in direzione nord per visitare il vulcano Kerid, un caratteristico cratere dalle sponde color rosso porpora che racchiudono un lago dal blu scuro. In questa stagione probabilmente vedremo le acque ghiacciate e le sponde innevate. Dopo questa tappa torneremo indietro per andare a visitare le scogliere di Reykjanes, le terme di Grindavik e per concludere la giornata visiteremo la capitale Reykiavik.

GIORNO 10 – KEFLAVIC AIRPORT – ITALIA

Finita la colazione e chiusi gli zaini sarà, ahimé, il momento in cui le energie positive che l’isola ci ha regalato si scontreranno con l’idea che un volo di ritorno ci aspetta. Ma una certezza ci rincuora: sarà solo un arrivederci.

 
 

INFORMAZIONI UTILI

Venire all’avventura con Lightrack significa godersi più che si può la Natura nella sua bellezza selvaggia. Dedicheremo il giusto tempo ai vari luoghi senza andare di fretta. Nonostante ciò, per questo viaggio abbiamo scelto una soluzione che ci permetterà di vedere tutti i posti che hanno reso celebre quest’isola. La caccia all’aurora boreale avverrà tutte le notti che le condizioni meteo lo permetteranno. Il tour è adatto a persone con un minimo di esperienza di trekking, non faremo lunghe camminate, ma i percorsi saranno tortuosi e spesso ghiacciati (tranquilli, basterà mettersi dei ramponi sotto gli scarponi). Le temperature possono scendere parecchio, ma a fare la differenza è il vento, che sa essere davvero tagliente, ma non preoccupatevi: gli spettacoli che l’Islanda è in grado di regalare saranno più che sufficienti per scaldarci il cuore.

ATTREZZATURA:

  • Macchina fotografica con batterie di scorta;
  • Grandangolo e un medio tele;
  • Treppiede con testa a sfera;
  • Filtri consigliati: polarizzatore e filtri neutro ND;
  • Filtri graduati se in possesso;
  • Panno e cotton fioc per pulizia generale attrezzatura;
  • Zaino con relativo impermeabile;
  • Custodia impermabile (o sistemi simili per la reflex);
  • Telecomando per scatto remoto.

 

 VESTIARIO

Nel periodo di Marzo la temperatura varia dai 4° gradi del giorno ai -3° della notte. Il meteo è moooolto variabile, ci possono essere tutte e quattro le stagioni in un giorno solo. E’ consigliato un abbigliamento adatto al trekking di montagna, resistente al freddo, al vento e alla pioggia, in particolare:

  • Guscio o giubbotto in goretex;
  • Piumino;
  • Pantaloni da trekking, possibilmente anti-vento;
  • Maglie termiche;
  • Calzamaglie;
  • Pile pesanti;
  • Guanti (consigliati i modelli molto sottili per riuscire ad utilizzare al meglio i comandi della reflex);
  • Cuffia e/o passamontagna;
  • Scarpe da trekking;
  • Impermeabile (giacca e pantoloni) in caso di pioggia;
  • Ramponi (quelli universali vanno benissimo, si trovano su amazon a poco prezzo);
  • Costume da bagno per terme e vasche geotermali.

 

DOCENTI

  Fabio Polimeni

Vedere nuovi orizzonti, scoprire culture diverse ed ascoltare le storie delle persone sono esperienze che mi travolgono totalmente, alimentano il mio spirito e colmano il mio desiderio di viaggiare. Davanti agli spettacoli che la natura ci offre la sfida più stimolante è trasportare le sensazioni vissute sulla “pellicola”. Portatore sano del gene D4DR.


PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONE: 
scrivi a: francesca.brusori@pta.musement.com o chiama il 3336608085 

 

A partire da: € 1730.00

COSTI

Il costo del photo tour è di 1730€ ed è richiesto il saldo entro al 5 Marzo. Il photo tour avrà un massimo di 7 partecipanti e ci sposteremo con un Van 4×4 da 9 posti in modo da stare comodi.

 

COSA COMPRENDE LA QUOTA:

  • Tour dedicato alla fotografia per immortalare panorami mozzafiato;
  • Un fotografo vi farà da guida e sarà disponibile 24h
  • Pernottamenti con prima colazione in B&B;
  • Mini Van/Jeep 4×4;
  • Gasolio;
  • Assicurazione medica/bagaglio;
 

COSA NON COMPRENDE LA QUOTA:

  • Volo (possibilità di quotazione in fase di adesione);
  • Pranzi e cene;
  • Ice Cave tour (acquistabile sul posto se si deciderà di fare)
  • Tutto ciò non elencato alla voce “la quota comprende”. 

Per prenotare o saperne di più

Compila i campi ed inviami la richiesta


Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy e i termini e condizioni del sito.

Islanda – Dal 21 al 31 Marzo 2018

Top seller

Prezzo totale per persona

1730.00€

Maggiori info

Condividi questo viaggio

Lascia i tuoi dati e scegli la tua guida gratuita

Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy e i termini e condizioni del sito.