|   3498409613   |  
Iscriviti alla newsletter  Iscriviti
  • KERALA TRA NATURA E SPIRITUALITA'

    Templi, canali e Ayurveda per rigenerare corpo e spirito, un tuffo nell'India più autentica

KERALA TRA NATURA E SPIRITUALITA'

Templi, canali e Ayurveda per rigenerare corpo e spirito, un tuffo nell'India più autentica

  • Durata: 9
  • Volo: non incluso
  • Disponibilità: su richiesta
  • Destinazione: Asia - India e Nepal

1° giorno - Cochin

Arrivo in mattinata all'aeroporto di Cochin, disbrigo delle formalità doganali ed incontro con la guida locale parlante italiano. Trasferimento in hotel, breakfast e camera disponibile dalle ore 12. Partenza per la visita di Cochin,  città multietnica e multiculturale: chiamata anche Kochi, vivace ed interessante centro situato sulla costa sud ovest della penisola indiana, con un fascino cosmopolita dovuto ai numerosi insediamenti europei che si sono succeduti nel tempo e alla varietà di religioni ancora presenti, con una presenza importante (almeno nei secoli passati) dei cattolici e degli ebrei. Dall'11° sec. fu la sede del Regno di Cochin; conosciuta anche come la “regina del Mar Arabico”, fu un importantissimo centro strategico per il commercio delle spezie tra oriente ed occidente. Visita al Mattancherry Palace (o Dutch Palace), uno spettacolare edificio costruito dai coloni portoghesi intorno al 1500 e successivamente restaurato dai coloni olandesi. Si prosegue con la visita della Sinagoga, eretta tra il 1566 ed il 1568 nel cuore del caratteristico quartiere, dove ancora oggi vive una piccola comunità ebraica. Si visiterà anche la chiesa di San Francesco, eretta dai portoghesi, che  ospitò per un breve periodo le spoglie del navigatore Vasco de Gama, prima che queste fossero trasferite in Portogallo. Trasferimento al tramonto al porto, per ammirare lo spettacolo delle tipiche reti da pesca cinesi e la maestria con cui ancor oggi esse vengono utilizzate dai pescatori. Cena e pernottamento in hotel.

2° giorno - Cochin / Munnar (145 km, 4 ore circa)

Prima colazione e partenza verso Munnar, villaggio di mezza montagna conosciuto per la coltivazione del the, la vegetazione rigogliosa ed il clima piacevole anche nei periodi più caldi dell'anno. Situata alla confluenza dei tre fiumi Mudrapuzha, Nallathani e Kundala, la cittadina è circondata da laghi, montagne e verdi colline: un paesaggio insolito ed affascinante. Tempo per il relax o per una passeggiata, cena e pernottamento in hotel.

3° giorno - Munnar / Madurai (150 km, 4 ore circa)

Prima colazione e partenza verso Madurai: la strada passa attraverso splendidi paesaggi: laghi, foreste di eucalipto e, naturalmente, piantagioni di the, l’oro verde della regione; immancabile la visita lungo il percorso ad una piantagione, per scoprire i segreti della coltivazione e della lavorazione. Arrivo a Madurai nel pomeriggio, sistemazione in hotel, tempo a disposizione e cena. Dopo la cena, trasferimento al Tempio principale, dedicato alla Dea Meenakshi, dove  si assisterà alla “ puja” (preghiera) serale, una cerimonia Aarti tra le più belle e sentite: rimarrete affascinati dai suoni e dai colori, dal profumo dell'incenso, dalla spiritualità della gente che affolla il tempio e dalla simbologia della cerimonia. Pernottamento in hotel.

4° giorno - Madurai

Prima colazione. Giornata interamente dedicata alla visita della città, che merita una particolare attenzione perché si tratta di una delle città- simbolo della spiritualità indiana. Si visita innanzi tutto il grandioso Tempio della Dea Meenakshi, già visto durante la preghiera serale, risalente al 17° sec., in cui l'iconografia di origine tantrica fa largo uso del fiore di loto, simbolo del sesso femminile (Yoni, contrapposto al simbolo del sesso maschile, Linga), emblema della felicità e dimora degli Dei. Intorno al grande tempio, pullula la colorata vita quotidiana, con il bazaar ricco di piccole botteghe in cui gli artigiani lavorano le stoffe ed i metalli con antica maestria, come se il tempio si fosse fermato. La visita prosegue al palazzo di Tirumalai Nayak, classico esempio dell'influenza dell'arte Moghul sulla tradizionale arte indù. Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno - Madurai / Periyar (140 km, 3 ore e 30 circa)

Prima colazione e partenza alla volta del Parco Nazionale di Periyar (Wildlife Sanctuary). Il Parco, situato ad un'altitudine media di 1400 mt,  è famoso non solo per la grande varietà della flora e della fauna, ma soprattutto perché è una riserva protetta per la tigre indiana, a rischio di estinzione e che raramente si mostra ormai ai turisti. Durante la visita si potranno sicuramente ammirare elefanti, bisonti, scimmie e con un po' di fortuna anche i leopardi. Sosta alla Cardamom Hill, la collina delle spezie: la zona è rinomata in tutto il mondo per la produzione di spezie particolarmente pregiate. Cena e pernottamento.

6° giorno - Periyar / Kumarakom / Houseboat (150 km, 4 ore e mezza circa)

Prima colazione e trasferimento ad Alleppey, nel cuore della laguna delle Backwaters. Imbarco su una tradizionale houseboat, vere e proprie case galleggianti costruite solo con legno, fibra di cocco e resina di anacardi ed attrezzate per il massimo comfort, che navigano lentamente lungo i canali.  Durante la placida navigazione, attraverso una natura verdissima e rigogliosa, si ha la sensazione di entrare in un mondo a parte, in cui si sentono solo il rumore dell'acqua ed i versi caratteristici delle innumerevoli specie di uccelli che popolano la laguna; il silenzio è rotto ogni tanto dai rumori dei villaggi situati sulle sponde dei canali principali. Pasti e pernottamento a bordo. 

7° giorno - Alleppey / Kovalam Beach ( 160 km, circa 3 ore e mezza)

Prima colazione, sbarco e trasferimento a Kovalam, cittadina su una lunga spiaggia che fu centro della cultura hippy negli anni '60; oggi è un luogo  rinomato soprattutto per la disciplina ayurvedica. Pomeriggio libero per attività ayurvediche o per una passeggiata sulla spiaggia, popolata di gente locale e di pescatori. Cena e pernottamento.

8° giorno -  Kovalam Beach

Prima colazione e cena in hotel. Giornata libera da dedicare alle attività Ayurvediche. L'Ayurveda affonda le sue radici negli antichi testi sacri, i Veda, ed è nota come scienza medica sacra. Anche il massaggio ayurvedico è una tecnica la cui sostanza è sacra: non si tratta solo di tonificare i muscoli o di drenare la linfa; si tratta anche di trasformare le energie compresse e di consentire al corpo, sia fisico, sia energetico, di ristrutturarsi permettendogli di ritrovare la sua integrità e spiritualità. Per il massaggio ayurvedico vengono utilizzate diverse manualità specifiche a seconda della costituzione della persona (Vata - Pitta - Kapha) o in base alle necessità di ognuno. E' ormai riconosciuto come uno stile di massaggio tra i più significativi, per la profondità della filosofia che lo accompagna e per la varietà delle tecniche possibili. Il massaggio ayurvedico agisce su tre piani: sul piano fisico (rilassa il corpo, migliora l'elasticità dei muscoli, migliora la flessibilità della colonna vertebrale e delle articolazioni, stimola la circolazione sanguigna e linfatica, nutre, tonifica e rassoda la pelle), sul piano psichico (toglie lo stress, riappacifica la mente, la calma, la distende) e sul piano spirituale. E' senz'altro di aiuto sul piano fisico per i muscoli e le tensioni nervose, ma fatto nel modo corretto può progressivamente riportare ad una dimensione di noi che normalmente è dimenticata. Il massaggio ayurvedico è avvolgente, rincuorante, ristrutturante; ridona forza ed energia, recupera le funzioni vitali; è una pratica sacra, e come tale può donare moltissimo.  Con il massaggio ayurvedico è possibile progressivamente riprendere contatto con la parte più profonda di se stessi, con la propria anima. E' per questo che il massaggio ayurvedico viene anche chiamato "il massaggio dell’Anima".

9° giorno - Kovalam Beach / Trivandrum (15 km, 30 min. circa) / Italia

Prima colazione. Trasferimento a Trivandrum e visita della città: si visita il complesso  templare di  Padmanabhaswamy, col suo alto Gopuram risalente al XVI sec e la zona del canale e del colorato bazar che lo circonda. Tempo a disposizione per shopping. Cena in ristorante e trasferimento in aeroporto in tarda serata.

 

 

 

A partire da: € 1580.00

QUOTA  DI PARTECIPAZIONE PER PERSONA IN CAMERA DOPPIA :     € 2.290,00     (minimo 2 persone)

     LA QUOTA COMPRENDE:

  • pernottamenti negli hotels indicati o similari in  camera doppia con trattamento di mezza pensione (prima colazione e cena).
  • Trattamento di pensione completa in houseboat.
  • Guida locale parlante italiano dall’arrivo a Cochin all’arrivo a Kovalam (guida privata non prevista e non necessaria a Kovalam, guida locale parlante italiano garantita a Trivandrum).
  • Tutti i trasferimenti con autista ed auto privata cat. Medium con aria condizionata 
  • Tutte le visite con guida nazionale e/o guide locali
  • Entrate ai monumenti
  • Tasse locali

    LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Volo intercontinentale
  • Tasse aeroportuali
  • Visto consolare (circa 80 €)
  • Bevande
  • Mance e spese personali
  • Assicurazione annullamento (quotazione su richiesta)

Per prenotare o saperne di più

Compila i campi ed inviami la richiesta


Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy e i termini e condizioni del sito.

KERALA TRA NATURA E SPIRITUALITA'

Top seller

Prezzo totale per persona

1580.00€

Maggiori info

Condividi questo viaggio