Mandami una email   |   Chiamami al 3383796874   |   Cercami su Facebook
Ricevi le nostre offerte. Iscriviti alla newsletter  Iscriviti
  • Tour Georgia e Azerbaijan minimo 15 partecipanti

    Il meglio dei due Paesi tra culture europee e asiatiche

Tour Georgia e Azerbaijan minimo 15 partecipanti

Il meglio dei due Paesi tra culture europee e asiatiche

  • Durata: 10 giorni 9 notti
  • Destinazione: Europa - Est Europa

Questo tour viene effettuato con un minimo di 15 persone partecipanti

1° giorno: PARTENZA PER TBILISI
Arrivo all’Aeroporto Internazionale di Tbilisi. Disbrigo delle formalità doganali, accoglienza e trasferimento in albergo. Sistemazione in hotel. (-/-/-)
2° giorno: TBILISI
Dopo colazione, intera giornata dedicata alla visita di Tbilisi, città di antiche origini, tagliata in due dal fiume Mtkvari, che forma una valle circondata da affascinanti colline. Tbilisi oggi è un importante centro industriale, commerciale e socio/culturale. Situata strategicamente al crocevia tra Europa e Asia, lungo la storica “Via della Seta”. Si visiteranno: la chiesa di Metekhi (XIII sec.), la Fortezza di Narikala (IV sec.), una delle fortificazioni più vecchie della città, le Terme
Sulfuree, la Sinagoga, la Cattedrale di Sioni e la Basilica di Anchiskhati (VI sec.). In seguito passeggiata lungo il Corso Rustaveli, la via principale con begli edifici, il municipio, il palazzo del Vice Re, Teatro di Rustaveli, Opera ecc. Cena in ristorante con spettacolo folkloristico.
Pernottamento in albergo. (C/-/C)
3° giorno: TBILISI / MTSKHETA / CHARDAKHI / GROTTE DI PROMETEO / TSKALTUBO (~ 285 KM)
Dopo colazione partenza per Mtskheta, antica capitale e centro religioso della Georgia: visita della Chiesa di Jvari (VI sec) e della Cattedrale di Svetitskhoveli (XI sec), dove la tradizione vuole sia sepolta la tunica di Cristo. Entrambi sono i posti del patrimonio dell’UNESCO.
Vicino a Mtskheta, nel villaggio di Chardakhi si visita la cantina locale, dove producono i vini biologici con il metodo tradizionale di vinificazione in anfora. Proseguimento per Tskaltubo. Visita delle grotte naturali di Prometeo con magnifiche stalattiti e stalagmiti. Cena e pernottamento in albergo a Tskaltubo. (C/P/C)
4° giorno: TSKALTUBO / GONIO / BATUMI / TSKALTUBO (~ 325 KM)
Dopo colazione partenza per Batumi- la più grande città della regione ed il porto principale della Georgia. Il suo nome deriva dal greco “bathyslimen” che significa “porto profondo”. Graziosa architettura bianca e vegetazione subtropicale la rende unica tra le altre città della Georgia, attirando come un magnete i visitatori locali e stranieri. Visita della fortezza di Gonio, quasi al confine con la Turchia. Fondata anch’essa come colonia greca nel III sec. a.C. (Apsaros), Gonio
fu forte romano presidiato dal I al IV sec. d.C. Restano le tracce delle posteriori fortificazioni bizantine e delle aggiunte di epoca ottomana. Rientro a Batumi, visita al centro storico della città, Piazza, Boulevard. In pomeriggio possibilità di passeggiare sulla spiaggia e godersi il boulevard.
La sera rientro a Tskaltubo. Cena e pernottamento in albergo. (C/-/C)
5° giorno: TSKALTUBO / GELATI / KUTAISI / GORI / UPLISTSIKHE / GUDAURI (~395 KM)
Dopo colazione visita del Monastero di Gelati(Patrimonio dell’Umanita UNESCO), fondato dal re Davit il Ricostruttore nel 1106 come centro della cultura cristiana e accademia neoplatonica. Gli interni della Cattedrale della Vergine sono tra i più sgargianti e colorati di tutte le chiese georgiane. Si prosegue per Gori, dove si visita dall’esterno il Museo di Stalin siccome Gori è il luogo della sua nascita. In seguito partenza per la visita la più antica città rupestre esistente in
Georgia, fondata nel I millennio a. C. lungo un ramo della Via della Seta. Essa è un complesso vecchio con le strade, le dimore, i mercati, i palazzi reali, le cantine per il vino, i forni, il teatro, i templi pagani e la basilica sulla roccia. I resti degli ampi granai e i recipienti di terracotta per la conservazione del vino ci daranno un’idea di come si svolgesse la vita quotidiana degli abitanti del luogo. Partenza per i paesaggi bellissimi dei monti di Grande Caucaso lungo la Grande
Strada Militare Georgiana. Arrivo in serata a Gudauri (2.200 m), la principale località sciistica della Georgia. Cena e pernottamento in albergo a Gudauri. (C/-/C)
6° giorno: GUDAURI / KAZBEGI / GERGETI / ANANURI / TBILISI (~ 190 KM)
Colazione in hotel. Da Gudauri si segue la strada meravigliosa lungo il Fiume Tergi che vi porta a Kazbegi, la città principale della regione. Da Kazbegi si parte in 4x4 per le valli magnifiche e boschi stupendi che ci conduce alla chiesa della Trinità di Gergeti, situata all’altezza di 2170 m.
La sua posizione isolata, sulla cima di una ripida montagna, circondata dalla vastità del paesaggio naturale ha reso la chiesa, un autentico simbolo della Georgia. Se il tempo lo permette, si può dare un’occhiata ad uno dei ghiacciai più alti del Caucaso, il monte Kazbegi (5047 m). Per la strada si visita il Complesso di Ananuri (XVII sec.), lungo il corso dei secoli, il castello fu teatro di numerose battaglie. Al termine delle visite rientro a Tbilisi, cena in ristorante e pernottamento. (C/-/C)
7° giorno: TBILISI / LAGODEKHI / SHEKI (~ 285 KM)
Colazione in hotel. In mattinata partenza per il confine tra Georgia e Azerbaijan di Lagodekhi. Dopo il disbrigo delle formalità doganali, cambio della guida e dei mezzi di trasporto. Partenza per Sheki, una delle città più importanti lungo la Via della Seta. Si visita del bellissimo Palazzo del Khan con delle decorazioni particolari, la Casa degli artigiani di Shakì e caravanserraglio. Sosta al villaggio di Kish per la visita dell’antica chiesacristiana dedicata a San Eliseo, costruita
nel XII secolo e ritenuta la prima chiesa cristiana nel Caucaso. Cena e pernottamento in albergo. (C/-/C)
8° giorno: SHEKI / SHEMAKHA / GOBUSTAN / BAKU (~ 300 KM)
Prima colazione in albergo. Partire per Baku. Si ferma a Shamakha che era una volta la capitale dello Stato degli Shirvanshah e si visita la moschea più antica dell’Azerbaigian. Andando verso Baku si ferma al Mausoleo Diri Baba costruito tra le rocce nel 1402 . Dopo si va verso Gobustan-zona protetta 60 km da Baku. Il patrimonio dell’UNESCO dove sono presenti piu di 7000 pitture rupestre. Si inizia con la visita del museo modernizzato dove ci sono le spiagazioni
con la tecnologia moderna, con delle foto, video, campioni delle pietre incise. Dopo aver visto le scene di caccia, di alimentazione e di sepoltura dei primitivi si prosegue con la visita della Pietra chiamata Pietra Romana una volta incisa da parte dei soldati romani. Si prosgue verso le rocce dove sono presenti diversi campioni dell’arte rupestre. Al termine delle visite arrivo a Baku. Cena in ristorante. Pernottamento. Cena e sistemazione in hotel. (C/-/C)
9° giorno: BAKU / PENISOLA DI ABSHERON / BAKU (~ 85 KM)
Dopo la prima colazione in hotel inizio delle visite alla cosmopolita capitale proprio dal cuore della città antica (la città interna), un insieme di vicoli, strade senza uscita e caravanserragli dove troviamo la Torre della Fanciulla, che risale al XII secolo, ed il Palazzo degli Scià Shirvan (XV sec); le cupole e gli archi, i mosaici e le sculture si presentano in ottimo stato e tra gli edifici del palazzo anche un mausoleo, il bagno turco e il divan-khana che ospitava il tribunale. Percorrendo
la penisola di Apsheron, dove sono visibili gli scheletri delle vecchie installazioni petroliere ed alcuni castelli medievali, si raggiunge il Tempio di Ateshgah, nel villaggio di Surakhani, conosciuto anche come Tempio del Fuoco: è costruito su una sorgente di gas naturale ritenuta sacra dagli zoroastriani. Rientro a Baku, cena di arrivederci in ristorante tradizionale.
Pernottamento in hotel. (C/-/C)
10° giorno: PARTENZA PER ITALIA
Colazione in hotel. Tempo libero. Trasferimento all’aeroporto di Baku e partenza. (-/-/-)

A partire da: € 1400.00

QUOTA TOTALE PER PERSONA PER GRUPPO DI 15 PERSONE € 1.400,00

La quota comprende:
Trasferimenti da aeroporto in albergo e vice versa;
Tutti i trasferimenti interni secondo il programma;
Tour privato con guide professionali locali parlanti italiano dall’arrivo in Georgia alla partenza dall’Azerbaijan;
Sistemazione in camere doppie/matrimoniali con servizi privati nelle strutture indicate o di pari categoria:
3 x pernottamenti in albergo a Tbilisi.
1 x pernottamento in albergo a Gudauri.
2 x pernottamenti in albergo a Tskaltubo.
1 x pernottamento in albergo a Sheki.
2 x pernottamenti in albergo a Baku.
Trattamento come da programma (durante i pasti sono inclusi acqua, tè/caffè ): colazioni, 1 x pranzo presso la cantina di Iago’s Winery, 6 x cena (2 cene in ristoranti tipici a Tbilisi con spettacolo folkloristico e a Bakù);
Ingressi dove previstie le tasse locali;
1 gratuità per accompagnatore dall'Italia in camera singola;
Auto 4x4 per escursione alla Chiesa della Trinità di Gergeti in Georgia;
E-visto dell’Azerbaijan;
1 degustazione di vini in Georgia, come da programma;
Assistenza dei corrispondenti locali in lingua italiana;
Una bottiglia d’acqua naturale al giorno per persona.


La quota non comprende:
Viaggio aereo e le relative tasse aeroportuali;
Spese strettamente personali, eventuali mance e quant'altro esplicitamente non previsto nel precedente paragrafo "La quota comprende".


N.B. L'ordine delle visite potrebbe variare, senza tuttavia modificare il contenuto del viaggio


Note importanti:
- I musei sono chiusi il lunedì.
- Nei ristoranti Georgiani di solito c’è la musica tradizionale ad alto volume.
- Siccome è in corso il programma per il restauro di tutti i monumenti, si potrebbero trovare impalcature di lavoro in alcuni casi.
- Durante la celebrazione della Messa e in generale nelle chiese, è vietato scattare foto, in alcuni casi è consentito ma senza l'uso del flash.
- Si raccomanda di evitare di entrare nelle chiese in pantaloni corti e canotta.


Documenti necessari per l'ingresso in Georgia:
Per i turisti provenienti da un Paese facente parte dell'Unione Europea è sufficiente mostrare il proprio passaporto in corso di validità. Non è richiesto alcun visto d'entrata e/o di soggiorno.
Documenti necessari per l'ingresso in Azerbaijan:
Per l’ingresso in Azerbaijan è necessario il passaporto valido per sei mesi dalla data di rientro e il visto consolare.
Documenti necessari per l'ottenimento dell'E-VISA:
- passaporto con validità minima di sei mesi e due pagine consecutive completamente libere;
- scansione a colori e in alta risoluzione della pagina principale del passaporto a colori in alta risoluzione.
La procedura per ottenere il visto richiede circa 7 giorni.

Per prenotare o saperne di più

Compila i campi ed inviami la richiesta


Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy e i termini e condizioni del sito.

Tour Georgia e Azerbaijan minimo 15 partecipanti

Partenza garantita

Prezzo totale per persona

1400.00€

Maggiori info

Condividi questo viaggio

Lascia i tuoi dati e scegli la tua guida gratuita

Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy e i termini e condizioni del sito.