|   3472336820   |  
Iscriviti alla newsletter  Iscriviti
  • USA WEST COAST

    Dal cuore della California al selvaggio West

USA WEST COAST

Dal cuore della California al selvaggio West

  • Durata: 17 giorni / 16 notti
  • Volo: Voli giornalieri dai principali aeroporti italiani
  • Noleggio auto: incluso
  • Disponibilità: Partenze giornaliere
  • Destinazione: Nord America - USA

Viaggio on the road nel cuore della California e dello spirito della West Coast. Dall'affascinante e splendida San Francisco alla costa attraverso la route panoramica tra le dolci colline della mitica 17-Mile-Drive, attraversando strade che costeggiano fattorie verso le meraviglie del Sequoia National Park per continuare verso il deserto con il fascino surreale della Valle della Morte. Visiterete i Canyon più belli e suggestivi, la Monument Valley, Moab e lo Zion N.P. Fino ad una delle nuove meraviglie del mondo moderno: il Grand Canyon, respirando aria di selvaggio west e attraversando le riserve degli indiani d’America. Vi aspettano spazi infiniti, rocce dai colori fantastici modellate dal vento, immense foreste, laghi profondi e paesaggi unici al mondo. Il viaggio si conclude nella scintillante e trasgressiva Las Vegas, la cattedrale del deserto pronta a sorprendervi con la sua frizzante energia. La vostra luna di miele... 

Iniziate a sognare!

PROGRAMMA DI VIAGGIO

MILANO – SAN FRANCISCO

Partenza da Milano con volo di linea destinazione San Francisco. All’arrivo trasferimento in hotel prescelto nel cuore di San Francisco, a 300 mt. dalla famosa Union Square e dal San Francisco Museum of Modern Art e in ottima posizione per visitare la città non distante dalla metro e dalla fermata del Cable Car. 2 notti in camera Double in solo pernottamento.

SAN FRANCISCO

Pochi luoghi al mondo sono eccentrici e sregolati quanto San Francisco, una bellissima città posta su un susseguirsi di saliscendi a ridosso dell’affascinante omonima Baia, un autentico gioiello, la più europea d'America. Assolutamente da non perdere un giro a Union Square, a Nob Hill, al Fisherman’s Wharf, ad Alcatraz, a ChinaTown, un salto sui bellissimi Cable Car o una gita in ferry per ammirare il Golden Gate Bridge da un punto di vista insolito. Se volete attraversare il ponte potete farlo in bici, ricordatevi che può essere freddo e ventoso, soprattutto quando c’è nebbia (un avvenimento comune in estate), per cui vestitevi a strati e portate un cappello o una felpa con il cappuccio per tenere al caldo la testa. Ci sono numerose aziende che noleggiano biciclette (due delle più popolari sono Blazing Saddles e San Francisco Bicycle Rentals); molte bici sono munite di mappe stradali dettagliate che vi mostrano il tragitto da San Francisco, attraverso il ponte, verso meravigliose città come la pittoresca Sausalito (la Portofino americana) e Tiburon, nella vicina Marin County. Per un’esperienza particolare potete prendere il traghetto per tornare in città!

ESCURSIONE CONSIGLIATA ALCATRAZ: biglietto d'ingresso by Musement al famosissimo ex-penitenziario soprannominato "The Rock" - la fortezza. Situato su un' isola nel cuore della baia di San Francisco ormai divenuto simbolo e una delle mete turistiche più gettonate. Dall'isola inoltre si gode una vista mozzafiato della città.

SAN FRANCISCO - MONTEREY

Oggi dopo il ritiro della vostra auto a noleggio in san Francisco partite in direzione sud, percorrendo per un tratto la Statale 1, e ammirando lo splendido paesaggio della costa della California con alcune baie famose frequentate da surfisti come quella di Half Moon Bay. Il viaggio continua attraversando il tratto più sublime della costa del Pacifico, la famosa strada panoramica 17-Mile-Drive alla volta di Monterey, prima capitale della California. Consiglio una sosta per vedere la sublime cittadina di Carmel by the Sea famosa per le vie ordinate e i negozi chic, le casette in stile fiabesco e la sua bellissima spiaggia incontaminata. A Monterey da non perdere il molo dei pescatori Fisherman’s Wharf e Cannery Row, un tempo strada delle fabbriche per inscatolare il pesce, oggi piena di ristorantini, negozietti e gallerie d’arte. Una sosta imperdibile e una cenetta romantica a base di pesce in riva al mare, davvero sublime. Pernottamento presso hotel prescelto in doppia in solo pernottamento.

MONTEREY – VISALIA - SEQUOIA NATIONAL PARK

Al mattino presto partenza alla volta del favoloso Sequoia National Park ad ovest della Sierra Nevada, con i suoi canyon profondi, la fauna selvaggia, i laghi e le cascate, qui sorge la Giant Forest, l’unica area al mondo dove le sequoie sorgono naturalmente, potrete ammirare i cosiddetti “giganti” come il famoso General Sherman Tree, l’essere vivente più grande al mondo con una circonferenza di 31 metri che svetta per 84 metri nel cielo blu. Per un’esperienza unica percorrete la Congress Trail, un itinerario circolare di 3 chilometri che attraversa dozzine di sequoie dai diametri impressionanti. I boschi House Grove e Senate Grove, altri due gruppi di sequoie presso la fine del percorso circolare, sono i più impressionanti, ma un altro esemplare straordinario è il Washington Tree, considerato il secondo albero più largo del mondo. Il Sequoia National Park è il luogo dove ci si sente minuscoli di fronte alla gigantesca maestà della natura, al Kings Canyon Visitor Center potete incontrare i ranger del parco, che sono sempre molto disponibili. Da Grant Grove e dai suoi dintorni si diramano numerosi sentieri per le escursioni, compresa la breve passeggiata verso Panoramic Point, che sovrasta un labirinto di canyon e le aspre cime della Sierra (uno spettacolo fantastico soprattutto al tramonto). Pernottamento presso il vostro Hotel in camera doppia con pernottamento e prima colazione inclusa.

VISALIA – DEATH VALLEY - FURNACE CREEK

Oggi il vostro viaggio avventuroso continua alla volta della Valle della Morte, con il suo paesaggio arido e desertico tanto da sembrare proveniente da un altro mondo, visitarla è un'esperienza unica: antichi laghi ormai evaporati, con i loro riflessi di arcobaleni iridescenti, montagne ondulate dai disegni inverosimili, conformazioni e strati rocciosi sorprendenti, si ha l’impressione di trovarsi su un altro pianeta ammirando un paesaggio lunare, qui solo rare forme di vita animale e vegetale sono riuscite ad adattarsi. Una volta entrati, per prima cosa fate una visita al centro visitatori per mappa, informazioni e quant’altro. Da lì dirigetevi alla prima tappa vera e propria: Badwate, vi chiederete se siete sulla terra o sulla luna! Una depressione di 86 metri sotto il livello del mare, il grande letto del lago preistorico Manly ormai prosciugato, questo è il punto più basso del Nord America. Lo scenario di una bellezza ultraterrena dove si vive un’esperienza unica. Altra meraviglia da visitare è lo Scotty’s Castle: un castello in mezzo al deserto, una Villa spagnola fatta costruire negli anni ’20 da un ricco finanziere di Chicago, si trova vicino al cratere di Ubehebe. Da non perdere le dune di sabbia di Mesquite Flat vicino a Stovepipe Wells 40 km quadrati di dune ondulate dal vento dalla forma in costante cambiamento. Un panorama da ammirare in silenzio e con calma, se resistete al caldo, tenete abbondante acqua a portata di mano mi raccomando la temperatura è molto elevata! Pernottamento a Furnace Creek presso il Furnace Creek Ranch , a soli 600 mt dal The Racetrack e Ubehebe Crater e a 7 km da Zabriskie Point. In questo resort sono disponibili un campo da golf, un ristorante e una piscina scoperta. Non mancano gli extra a costo zero come il Wi-Fi gratuito nelle aree comuni, il parcheggio e una navetta gratuita per le aree limitrofe. Altri servizi includono un bar/lounge, un bar/caffetteria e un campo da tennis scoperto.

FURNACE CREEK – ZION NATIONAL PARK

Oggi partite alla volta di uno dei parchi più belli e suggestivi, lo zion National Park con le sue vedute mozzafiato e i paesaggi dai colori incredeibili che la natura ci ha donato. La parte principale del parco si sviluppa intorno allo Zion Canyon, una valle immersa tra le rosse montagne che la delimitano e attraversata da una strada chiamata Zion Canyon Scenic Drive. A gran parte dello Zion Canyon è possibile accedere solo tramite shuttle. Si può parcheggiare la macchina nei pressi del Visitor Center ma qualche chilometro in macchina in più lungo lo Zion Canyon a voi è concesso per raggiungere lo Zion Lodge per soggiornarvi (ricordatevi di ritirare al Visitor Center il permesso di color rosso da appendere al parabrezza). Lo Zion Lodge infatti si trova proprio nel mezzo dello Zion Canyon, contornato da montagne, con una vista incredibile e con un accesso quasi immediato a molti dei trail del parco. La struttura offre vari negozi e un bel ristorante e mangiare godendosi la vista della valle è un' esperienza da non perdere. Inoltre, essendo piuttosto piccolo, non ci si sente mai soffocati da orde di turisti. A dimostrazione di quanto il lodge sia ben inserito nel parco, è possibile vedere numerosi animali radunarsi la sera sul prato di fronte al lodge a mangiare. Avendo poco tempo per Zion il mio consiglio è quello di girarvi in shuttle lo Zion Canyon, fermandovi ad ogni fermata a contemplare il paesaggio oppure farvi dare consigli a seconda delle condizioni meteo molto variabili in questa zona dai preparatissimi rangers locali. Pernottamento presso lo Zion Pioneer Lodge in camera doppia standard con colazione inclusa.

ZION NATIONAL PARK – BRYCE CANYON

Oggi attraversando un bellissimo deserto di formazioni di arenaria rossa raggiungerete Bryce Canyon uno dei parchi naturali più belli al mondo con le inconfondibili guglie e pinnacoli che può vantarsi di possedere alcune delle rocce più colorate della Terra, i famosi “hoodoos“, pinnacoli del tutto singolari scolpiti da fenomeni naturali d’erosione che svettano all’interno del parco, una vera sinfonia di luci colori e forme che vi lascerà senza fiato. Bryce non è un vero e proprio canyon, piuttosto somiglia di più a una serie di anfiteatri a forma di cavallo, il più grande dei quali è il Bryce Amphitheater. Bryce Point è uno dei punti più alti che si affaccia lungo il bordo dell’anfiteatro e che consente di ammirare moltissimi hoodoos dalle forme più stravaganti, Inspiration Point lo potete raggiungere dal parcheggio del centro visitatori, salite un breve ma ripido sentiero fino al punto d’arrivo. Questa zona d’osservazione offre splendide viste su tutte le rotonde dell’anfiteatro. Dirigetevi poi verso il Sunset Point, seguite il sentiero Navajo Loop e assicuratevi di avere la macchina fotografica con voi, in quanto si aprono bellissimi punti di vista lungo il sentiero che scende in una stretta gola ripida fra delle pareti di roccia chiamate Wall Street. Senza dubbio è un sentiero meraviglioso, circondato da formazioni rocciose così ravvicinate da farvi sentire parte del paesaggio! In fondo troverete anche alcuni alti abeti che crescono tra le ripide rupi. Proseguite lungo il sentiero e seguite poi il Queen’s Garden Trail, che si snoda lungo la parte inferiore dell’anfiteatro e passa attraverso molte affascinanti formazioni rocciose e alberi. Il sentiero termina a Sunset Point, da dove potrete riprendere la marcia in macchina. Pernottamento presso il Best Western Plus Ruby’s Inn in doppia matrimoniale, un motel in classico stile country che ospita un negozio di souvenir e un emporio dove troverete un'impressionante selezione di manufatti originali dei nativi d'America e durante il vostro soggiorno avrete la possibilità di conoscere da vicino il meglio del West americano con vari eventi e assistere ad un vero e proprio rodeo.

BRYCE CANYON – TORREY

Continuando il vostro percorso verso Torrey, lo scenario roccioso scompare e viene sostituito da immense praterie, verdissime e solitarie. Fattorie si alternano ad allevamenti di bisonti in uno scenario dove la vita scorre lentamente in un silenzio interrotto solamente dalle voci della natura. In questo tratto è possibile deviare per qualche miglia per arrivare al Kodachrome Basin SP e, in seguito, al Grosvenor Arch. Si passa per l'area degli Escalante Canyons. La strada è un saliscendi di paesaggi meravigliosialternati a rocce e vallate sterminate. Questo è in assoluto il mio tratto preferito della UT12. Passando tra mini canyon si arriva al tratto finale della UT12 caratterizzato, ancora una volta, da verdi praterie con cavalli al pascolo e lussureggianti foreste dai colori brillanti.Giungerete nella cittadina di Torrey pernotterete presso l'hotel prescelto in camera doppia con colazione inclusa.

TORREY – MOAB

Oggi si parte alla volta di Moab, qui potrete visitare due parchi spettacolari: Arches National Park e Canyonlands National Park. Moab è una piccola cittadina di circa 5000 abitanti situata nello Utah orientale. Sorge in un’incredibile valle, un anfiteatro di rocce rosse, dove scorre il grande fiume Colorado. Qui sono state girate molte scene del celebre film Thelma & Louise e la più famosa, quella finale del salto nel vuoto, è stata girata nel palcoscenico naturale dal balcone del Dead Horse Point State Park, da togliere il fiato! Quello di Arches è uno dei parchi più suggestivi degli Stati Uniti Occidentali e conserva oltre 2000 archi naturali di pietra arenaria, così come molte altre formazioni rocciose insolite. La più famosa è sicuramente il Delicate Arch, immortalato in milioni di foto e diventato il simbolo dello Utah stesso. Poco distante da Moab, un’altra perla da scovare è senza ombra di dubbio il Goblin Valley State Park: un posto fantastico in cui stare anche solo un pomeriggio a scattare foto a più non posso. La Goblin Valley è un luogo surreale, dove non è difficile immaginarsi la presenza di qualche creatura magica. In questa valle desertica sembra che qualcuno si sia divertito a modellare nel fango funghi, volti, animali bizzarri, elfi e folletti. Pernottamento a Moab per 2 notti presso il Big Horne Lodge a pochi km dal Parco Nazionale degli Arches in camera doppia standard con connessione WIfi gratuita e piccola piscina.

MOAB – KAYENTA - MONUMENT VALLEY

Il viaggio prosegue verso la Monument Valley, terra degli indiani Navajo, un paesaggio mozzafiato con piani infiniti interrotti solo da formazioni rocciose che si elevano dal suolo per stagliarsi contro l’orizzonte, il rosso è il colore dominante della terra e delle rocce che all’alba e al tramonto assumono tonalità intense rendendo il paesaggio estremamente suggestivo: siamo nel Far West. “The Mittens and Merrick Butte” i tre monoliti di sabbia rossa che si stagliano sull’orizzonte della Monument Valley sono ormai diventati un simbolo non solo dell’immaginario tipico del Far West americano (qui sono stati girati grandi classici western di Hollywood), ma anche degli Stati Uniti stessi! I peculiari pinnacoli di Totem Pole regalano alcune delle visuali più belle della Monument Valley, non lasciateveli sfuggire, come i Trhee Sisters, tre sottili pinnacoli piuttosto caratteristici si distinguono fra i ben più spessi e tozzi monoliti del panorama circostante, infine Artist’s Point, un altro punto panoramico privilegiato, dove l’orizzonte si perde a vista d’occhio. Non è un percorso facile da fare in auto soprattutto perché le strade sono dissestate, il mio consiglio è di visitarla a cavallo, per sentirvi un tutt’uno con la natura, oppure in jeep con escursioni guidate fatte dai nativi che permettono di esplorare più a fondo il parco, visitando luoghi a cui non vi sarà permesso accedere da soli. Pernottamento a 30 km dal Monument Valley Navajo Tribal Park presso il Kayenta Monument Valley Inn Hotel in camera doppia in solo pernottamento, Questo hotel ha una piscina all'aperto e connessione WiFi gratuita in tutte le camere. Il Valley Inn Kayenta Monument ospita anche il ristorante Wagon Wheel che propone tutti i giorni piatti classici ispirati alla cucina dei nativi americani.

KAYENTA – PAGE – LAKE POWELL

Il viaggio continua verso la cittadina di Page sulle rive di Lake Powell, uno dei laghi artificiali più grandi degli Stati Uniti per il pernottamento presso il Best Western Lake Powell in camera doppia standard con 1a colazione inclusa. Questo hotel offre molti comfort tra i quali una piscina all'aperto e una vasca idromassaggio per rilassarvi in serata delle fatiche del viaggio. Qui farete una delle escursioni più suggestive: l'escursione all'Antelope Canyon, lo Slot Canyon più famoso al mondo dove è possibile addentrarsi fra i vorticosi cunicoli, il più fotografato canyon di arenaria del nord dell’Arizona. L'orario migliore è quello delle 11.30 del mattino

Escursione Upper Antelope Canyon prevista per l'11/07 h 11.30

Chiamato dai Navajo “il luogo dove l’acqua scorre attraverso le rocce” l’Upper è la parte più famosa e visitata del Canyon, fondamentalmente per due ragioni: è facilmente accessibile e presenta con più frequenza il fenomeno della penetrazione dei raggi di luce. I colori brillanti arancione e viola e le pareti intagliate dal vento e dall’acqua lo rendono uno spettacolo unico, fra i più suggestivi, e i mesi estivi vi permettono di godere a pieno degli straordinari effetti di luce che si producono quando i raggi del sole si insinuano dentro lo stretto canyon. A differenza degli altri Parchi qui la prenotazione è obbligatoria, la strada per raggiungere l’Antelope Canyon è riservata e accessibile solo alle guide turistiche, alle società o alle persone autorizzate dai Navajo, è possibile farla direttamente sul posto o nella vicina cittadina di Page (possiamo prenotarlo dal sito con largo anticipo così da assicurarci la guida), l’orario migliore per vedere i colori èq uello delle 11,30 del mattino quando i raggi del sole penetrano in verticale!!A circa 16 km trovate il Rainbow Bridge National Monument, un arco naturale di pietra rosa all’interno di un canyon spettacolare sul terreno sacro degli indiani Navajos, un viaggio tra leggende e miti d’America. Horseshoe Bend invece è una geniale “invenzione” del Colorado. Si tratta di un’ansa che ha assunto la forma di un ferro di cavallo, intorno al quale scorrono le acque placide del fiume, quasi fossero dipinte dal pennello di un pittore! Visitare Horseshoe Bend è completamente gratuito: dopo una breve e agile passeggiata, raggiungerete uno spettacolare punto di osservazione. Dal centro di Page, dovrete percorrere appena 4,5 miglia sulla Highway 89, per un totale di circa 10 minuti d’auto. Dopodiché vi aspetta una passeggiata di circa 20 minuti, prima di poter godere dello spettacolo della natura!

PAGE – GRAND CANYON

Dopo l'escursione all'Antelope Canyon raggiungerete il Grand Canyon, una delle 7 meraviglie del mondo moderno, la più grande frattura della superficie terrestre con i suoi paesaggi magnifici. Vento, acqua e ghiaccio hanno contribuito a modellare nel tempo la sua conformazione insieme all’attività vulcanica e al fenomeno della deriva dei continenti. E’ unico al mondo per le sue caratteristiche geologiche, profondo oltre 1.500 mt. con i sui spettacolari scenari è stato set cinematografico per molti capolavori del cinema. Fare un tour del Grand Canyon è un’esperienza irrinunciabile: la lenta e paziente azione del Colorado River ha dato luogo ad uno sconfinato paesaggio che è entrato ormai nell’immaginario di tutti gli amanti dei parchi americani, diventando un simbolo della potenza e della genialità della natura. Vi sono numerosi punti d’osservazione lungo il bordo, fra cui Desert View, Buggeln, Grandview Point, Mather Point (dove c’è il centro visitatori), Yavapai Point, Hopi Point (particolarmente bello al tramonto), Shoshone Point e Hermits Rest. Questi e tutti gli altri osservatori naturali del bordo sud possono essere ammirati facendo il Rim Trail (il percorso di tutto il South Rim). Il punto migliore probabilmente è Desert View, il più alto del South Rim, dove si erge una singolare torre d’osservazione in pietra decorata con murales di leggende indiane costruita nel 1932 da Mary Colter. Salite sulla torre e godetevi lo stupendo panorama a 360°. Nel parco potrete anche usufruire di un servizio navetta gratuito che ferma nei vari punti panoramici. Pernottamento per 2 notti in camera doppia presso l'hotel prescelto.

ESCURSIONE FACOLTATIVA: Canyon Tour in elicottero - Grand Canyon [US] Il tour utilizza un velivolo all'avanguardia, ecocompatibile, l'elicottero EcoStar EC130 con un campo di visione di quasi 180 gradi, con un volo stabile e a bassa rumorosità ci si avventura nel Dragon Corridor dove il canyon raggiunge la sua dimensione più ampia, più profonda e più dinamica a livello geografico. Se vi siete mai chiesti come un'aquila vedrebbe il Grand Canyon, ora lo scoprirete! Durata del volo 25/30 minuti

GRAND CANYON – LAS VEGAS

Ultima tappa del vostro viaggio di nozze: la sfavillante Las Vegas nella contea di Clark, indiscussa capitale del gioco e della trasgressione. Emozionatevi con lo sfavillio di luci della Strip più famosa al mondo, questa città è un enorme parco divertimenti, è la più folle del pianeta! Dalla strada vi sembrerà di raggiungere una vera e propria cattedrale nel deserto, un tempo città costruita per i minatori oggi mecca del divertimento che accoglie un flusso di oltre 40 milioni di persone ogni anno. Las Vegas è il paradiso dei vizi, il regno degli alberghi extralusso e delle sale da gioco d’azzardo, dei locali per adulti e degli scintillanti ristoranti a 5 stelle, una città unica nel suo genere, si presenta come un’enorme caleidoscopio di luci e insegne luminose, una strada infinita costeggiata da hotel smisurati, spesso audaci imitazioni delle più grandi opere di ingegneria e architettura della storia della civiltà di tutto il mondo: la torre Eiffel, le piramidi, i castelli medievali, i palazzi dell’antica Roma, Venezia… Pernottamento presso uno dei tantissimi Resort a tema della città situati lungo la famosissima Strip di Las Vegas

LAS VEGAS – MILANO MALPENSA

Trasferimento in aeroporto per il rilascio dell'auto in tempo utile per il volo internazionale che vi riporterà in Italia, pasti e pernottamento a bordo. Arrivo in Italia e termine della vostra meravigliosa luna di miele.

 

A partire da: € 3000.00

La quota totale comprende:

Voli intercontinentale e tasse aeroportuali

Hotel e pernottamenti come da programma

Escursioni incluse nel programma

Assicurazione medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio

Noleggio auto con navigatore satellitare e doppio guidatore

Assistenza personale h24 della vostra Personal Travel Agent e di assistenti locali

La quota NON comprende:

Pasti non menzionati, bevande, mance, extra di carattere personale, eccedenza bagaglio

Assicurazione annullamento facoltativa ma consigliata

Escursioni consigliate

Assicurazione Globy Rossa estensione illimitata spese mediche indispensabile per un soggiorno in USA

ESTA il visto d’ingresso negli Stati Uniti obbligatorio $14 a persona

Tutto quanto non menzionato ne "La quota comprende"

 

Per prenotare o saperne di più

Compila i campi ed inviami la richiesta


Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy e i termini e condizioni del sito.

USA WEST COAST

Top seller

Prezzo totale per persona

3000.00€

Maggiori info

Condividi questo viaggio